associazione shoot http://www.associazioneshoot.it corsi, incontri ed esposizioni fotografiche Tue, 17 Sep 2019 12:12:19 +0000 it-IT hourly 1 http://www.associazioneshoot.it/wp-content/uploads/2018/10/IconaShoot_201810-250x250.jpg associazione shoot http://www.associazioneshoot.it 32 32 Lettura fotografica 26 settembre 2019 – Koudelka http://www.associazioneshoot.it/lettura-fotografica-26-settembre-2019-koudelka/ Sat, 14 Sep 2019 17:17:17 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=6049 Con gli scatti di JOSEF KOUDELKA inaugureremo i nostri incontri mensili di lettura fotografica; avremo da visionare/commentare e godere degli scatti del grande maestro KOUDELKA, autore tra l’altro del reportage sull’invasione della Cecoslovacchia nel 1968 da parte dell’Unione Sovietica; ed i reportage: Gipsies, Exiles, Vestigia e Camargue dei quali avremo una ricca collezione di immagini.

Un video ci mostrerà il maestro (come lavora e si pone) durante i suoi scatti in Israele nel reportage The Wall.

Infine usufruiremo dell’analisi tecnica degli scatti di KOUDELKA da parte di una photoeditor e docente di storia della fotografia presso IED (Istituto Europeo di Design), che spiega come e perché, dal punto di vista tecnico e compositivo, i suoi scatti sono un must.

Le letture fotografiche sono eventi riservati ai soci. Ricordiamo che è possibile associarsi anche in occasione della serata stessa, al costo di 15€.

Scopri qui i vantaggi di essere socio!

info@associazioneshoot.it

Koudelka

Cecoslovacchia, Praga, agosto 1968. Le truppe del Patto di Varsavia invadono Praga ]]>
Laboratorio di racconto fotografico http://www.associazioneshoot.it/ac19-lab-racconto/ Sat, 14 Sep 2019 16:24:39 +0000 http://www.associazioneshoot.it/ac18-lab-racconto-copy/
Presentazione
Il laboratorio ha come scopo il metterti in condizione di realizzare un portfolio personale, utilizzando una sequenza coerente di immagini fotografiche finalizzate ad esprimere una idea centrale.
I soggetti delle singole foto (il cosa) e il modo scelto dal fotografo per rappresentarli e ordinare le immagini in sequenza utilizzando il valore espressivo degli accostamenti (il come), devono essere in grado di comunicare con logica e chiarezza l’idea scelta dal fotografo (il perché).
I significati possono spaziare in molte direzioni: documentaria, narrativa artistica o tematica, creativa, concettuale o altre ancora.

A chi è rivolto: a tutti!

Tipo corso: laboratorio

Dove: Sede associazione Shoot, via F. Garofoli 233, S. Giovanni Lupatoto VR

Partecipanti: minimo 6

Il laboratorio si articola su 2 parti

  • la prima, di 5 lezioni teoriche: martedì 10, 17, 24 e 31 marzo e 7 aprile 2020.
  • la seconda, opzionale, di 4 lezioni pratiche per supportarti nello sviluppo del tuo progetto: martedì 14, 21, 28 aprile e 5 maggio.

Costo
Prima parte: 85€ per i soci. Se non sei socio dovrai versare anche la quota associativa di 15€, per un totale di 100€.
Seconda parte: 80€, riservata a chi ha già partecipato alla prima parte, anche se nella stagione 2018-2019. Se non sei già socio per la stagione corrente dovrai versare la quota associativa di 15€, per un totale di 95€.
Scopri i vantaggi riservati ai soci.
Leggi le modalità di pagamento e rimborso.

ISCRIVITI!o chiedi informazioni

Il programma potrebbe subire variazioni di data e docenti a seguito di cause non dipendenti dalla volontà dell’Associazione Shoot
Tutti gli importi si intendono come contributo alle spese dei corsi, fuori campo di applicabilità dell’IVA. Eventuali sconti non sono cumulabili. Vitto, alloggio e trasporto sono a carico dei partecipanti.

Docente - Giordano Marconcini
Giordano MarconciniGiordano Marconcini consegue il diploma in Master di Reportage all’Accademia John Kaverdash di Milano, docente Sandro Iovine nel 2011, anno in cui pubblica il reportage “L’ultima scommessa” nel numero 44 del mensile on-line di Fotoup, Witness Journal. Consolida le proprie conoscenze di fotoritocco presso 10b Photography di Roma con i docenti Marco Baldovin e Claudio Palmisano. Nel Marzo 2013 partecipa alla mostra fotografica “Are You Experienced?” con il Collettivo K4 portando il suo progetto sui nonluoghi “Alone in Wonderland”. Nel 2014 frequenta il seminario Progettazione Fotografica e Lettura Portfolio docente Sara Munari. Nel 2015 frequenta il workshop con Jessica Backhaus dal titolo Fotografia quotidiana (e l’arte di saper guardare).
Nel 2014 fa nascere l’associazione fotografica Shoot, di cui è tutt’ora presidente, e per la quale è docente di corsi di fotografia di base, composizione e racconto fotografico.

Dettagli
Perché il racconto fotografico è un fenomeno in crescita?

  • Consente un linguaggio più completo
  • Offre la possibilità di temporizzazione
  • Favorisce la documentazione storica e altro

Programma

Il lavoro didattico si sviluppa in una costante condivisione di dialoghi e pensieri, permettendo ai partecipanti di sviluppare un percorso proprio, secondo le singole inclinazioni e le singole capacità.

  1. Cos’è il racconto fotografico, visione di lavori autoriali
  2. Condivisione delle idee dei singoli partecipanti e sviluppo della progettazione
  3. Editing volto alla discussione di stile e forma del racconto, visione di lavori autoriali
  4. Discussione ed esempi sulla post produzione e sulla pubblicazione o messa in mostra
  5. Editing e discussione sul materiale finora realizzato
  6. La scelta della sequenza e la sua importanza
  7. Visione delle sequenze e condivisione critica con i partecipanti
  8. Visione delle sequenze e condivisione critica con i partecipanti
  9. Scelta dello strumento più idoneo per far conoscere il racconto (esposizione, libro, fanzine ecc)

Requisiti: Conoscenza dei concetti base di esposizione e uso normale della fotocamera, una minima esperienza di gestione delle foto e avere dimestichezza nell’uso del computer nelle funzionalità abituali di gestione dei file. Macchina fotografica, scheda di memoria, (PC/Mac portatile facoltativo).

Per accedere alla seconda parte è necessario avere partecipato alla prima.

]]>
Approccio alla fotografia di strada http://www.associazioneshoot.it/ac19-approccio-fdstrada/ Sat, 14 Sep 2019 16:19:26 +0000 http://www.associazioneshoot.it/ac18-approccio-fdstrada-copy/
Presentazione
Vuoi imparare a scattare in piena libertà, seguendo il tuo istinto e convogliando la tua creatività?

Il corso è pensato in modo da far trovare a chi partecipa una propria identità e linguaggio di immagine in modo da fotografare la strada con un’impronta ben definita. Le lezioni teoriche servono per capire i meccanismi che si celano nella lettura e composizione di una serie di scatti ragionati ma senza vincoli, in modo che il fotografo diventi autore e non più “raccoglitore seriale di immagini”.
Le uscite in strada sono la palestra dove allenarsi e mettere in pratica la teoria fatta in aula.

A chi è rivolto: studenti di fotografia, fotografi professionisti, fotoamatori

Date lezioni: martedì 11, 18 e 25 febbraio 2019 ore 21:00-22:30
Date uscite:  domenica 16 e 23 febbraio 2019 ore 9:00-12:00

Dove: Sede associazione Shoot, via F. Garofoli 233, S. Giovanni Lupatoto VR

Partecipanti: minimo 6

Costo
105€ per i soci. Se non sei socio dovrai versare anche la quota associativa di 15€, per un totale di 120€. Scopri i vantaggi riservati ai soci.
Leggi le modalità di pagamento e rimborso.

ISCRIVITI!o chiedi informazioni

Il programma potrebbe subire variazioni di data e docenti a seguito di cause non dipendenti dalla volontà dell’Associazione Shoot
Tutti gli importi si intendono come contributo alle spese dei corsi, fuori campo di applicabilità dell’IVA. Eventuali sconti non sono cumulabili. Vitto, alloggio e trasporto sono a carico dei partecipanti.

Docente
Carlo Martini nato a Siena il 07/05/1971 , attualmente domiciliato nel comune di Castelnuovo del Garda (VR).
La mia “storia fotografica” si alterna nel corso degli anni tra intense frequentazione e periodi sabbatici molto lunghi.
Ho ripreso a fotografare nel maggio del 2011, momento in cui ho preso in mano per la prima volta una reflex digitale.
La mia formazione fotografica deriva dalla partecipazione ad alcuni corsi, Work Shop e dalla lettura di libri tematici e autoriali.

Leggi di più...

Mi sono occupato anche di Fotografia di Matrimonio, prediligendo il taglio reportagistico al più classico posato e da cerimonia.
Ho fotografato gruppi musicali come “Il Teatro degli orrori”, “Tre allegri ragazzi morti” e molte manifestazioni musicali.
La fotografia di paesaggio mi attrae solo all’imbrunire e molto raramente.
Quello che però mi è sempre venuto dal cuore è la Fotografia di strada, di viaggio e di reportage.

Nel luglio 2015 sono stato in Bosnia per effettuare un reportage sul 20° anniversario del Genocidio di Srebrenica che ho poi esposto nelle seguenti sedi:

  • Firenze – Università di Firenze 2015
  • Roma – Associazione “Fotografi Romamor” 2015
  • Peschiera del Garda – Sottotetto della Caserma di Artiglieria 2015-2016
  • Modena – Libreria “Emily Bookshop” 2016
  • Paspardo (BS) – Scuole Elementari e Medie 2016

Dal 2014 ho iniziato un percorso didattico, che spazia dai corsi classici ai Moduli specifici fino ad arrivare a corsi one to one,nell’intento di trasferire le mie conoscenze a chiunque abbia intenzione di avvicinarsi a questa meravigliosa arte.

La Fotografia è ad oggi il mio mezzo di espressione. Nella strada e nei suoi “abitanti” cerco l’attimo che fà la differenza, il gesto, la situazione o più semplicemente quel taglio di luce particolare che mi colpisce. Mi muovo seguendo il mio istinto ed acsoltando i miei sensi, non si tratta solo di fotografare ma di assecondare un qualcosa che viene da dentro, qualcosa che sento e che non riesco a controllare.

Pubblicazioni cartacee:

  • “Snapshots“ – Fanzine autoprodotta a tiratura limitata di 50 copie

Mostre, Esposizioni e Concorsi:

  • Brescia – Museo della Fotografia – Finalista Concorso 1000Miglia 2015
  • Cevo (BS) – “Le strade della Bosnia” – Agosto 2015
  • Orbetello (GR) – ImagOrbetello Finalista Concorso di Streetphotography 2016
  • Verona – Collettiva “ShootExpo” – Ottobre 2016
  • Orvieto (VT) – FIOF 2017 – Menzione d’onore al Concorso Streetphotography
  • Roma Italian Streetphotography Festival 2018- Finalista cat. “Mobile shot”
  • Verona Collettiva “ShootExpo” – Maggio 2018

Dettagli

LEZIONE 1

  • [Teoria] Visione lavori di vari autori, deve essere una serie di fotografie di diversa tipologia (contrasti forti, giustapposizioni, ritratti, flash, documentaria ecc) e di vari autori.
  • [Teoria] Tecniche per approcciare la strada in maniera semplificata in modo da concentrarsi sullo scatto. L’importanza delle inquadrature, cosa mettere e cosa togliere.

USCITA 1

  • [Teoria & pratica] Street tips. Scenografia giusta, luce ideale, previsualizzare, aspettare il momento, dialogo del soggetto con gli altri elementi della scena, più soggetti in dialogo tra loro, cogliere l’attimo, riconoscere un elemento funzionale allo scatto e previsualizzare lo scatto. Scelta colore o BN, fatta a priori o in seguito.

LEZIONE 2

  • [Teoria] Visualizzare gli scatti (da 5 a 10 stampe 10×15) portati dai  corsisti e discussione sulle varie serie presentate, per poi ampliare nella seconda uscita. (Ogni corsista dovrà portare almeno 20/25 foto stampate in formato 10×15, dalle quali ha estratto quelle presentate).
  • [Teoria] Come scegliere le foto e come metterle in sequenza, partendo da un concetto o argomento scelto da ognuno dei corsisti.

USCITA 2

  • [Teoria & pratica] Come scattare cercando foto mancanti per una serie. Analizzando con ognuno le proprie necessità/mancanze.

LEZIONE 3

  • [Teoria] Costruire una serie da 10/12 foto per ogni corsista. Ogni corsista dovrà portare 20/25 foto stampate 10×15. Le foto dovranno essere estratte solo dalla seconda uscita.

Requisiti: i corsisti dovranno già avere una discreta preparazione tecnica (conoscenza della gestione di tempi, diaframmi, ISO e conseguente esposizione, basi della composizione fotografica ed essere in grado di usare, anche in maniera base, un programma di sviluppo fotografico) ed essere in possesso di una fotocamera digitale o analogica.
Nel caso di analogica dovranno essere in grado di rispettare i tempi di presentazione delle foto per il corso.

]]>
Composizione http://www.associazioneshoot.it/ac19-composizione/ Sat, 14 Sep 2019 16:05:47 +0000 http://www.associazioneshoot.it/ac18-composizione-copy/
Presentazione
Il corso ti fornisce gli strumenti più appropriati per una comprensione profonda della fotografia e dei metodi di comunicazione attraverso l’uso delle immagini.

A chi è rivolto: studenti di fotografia, fotografi professionisti, fotoamatori

Tipo corso: corso di 6 serate

Quando: tutti i martedì dal 29/10/2019 al 3/12/2019 dalle 21:00 alle 22:30

Dove: Sede associazione Shoot, via F. Garofoli 233, S. Giovanni Lupatoto VR

Partecipanti: minimo 8

Costo
105€ per i soci. Se non sei socio dovrai versare anche la quota associativa di 15€, per un totale di 120€. Scopri i vantaggi riservati ai soci.
Leggi le modalità di pagamento e rimborso.

ISCRIVITI!o chiedi informazioni

Il programma potrebbe subire variazioni di data e docenti a seguito di cause non dipendenti dalla volontà dell’Associazione Shoot
Tutti gli importi si intendono come contributo alle spese dei corsi, fuori campo di applicabilità dell’IVA. Eventuali sconti non sono cumulabili. Vitto, alloggio e trasporto sono a carico dei partecipanti.

Docente - Giordano Marconcini
Giordano MarconciniGiordano Marconcini consegue il diploma in Master di Reportage all’Accademia John Kaverdash di Milano, docente Sandro Iovine nel 2011, anno in cui pubblica il reportage “L’ultima scommessa” nel numero 44 del mensile on-line di Fotoup, Witness Journal. Consolida le proprie conoscenze di fotoritocco presso 10b Photography di Roma con i docenti Marco Baldovin e Claudio Palmisano. Nel Marzo 2013 partecipa alla mostra fotografica “Are You Experienced?” con il Collettivo K4 portando il suo progetto sui nonluoghi “Alone in Wonderland”. Nel 2014 frequenta il seminario Progettazione Fotografica e Lettura Portfolio docente Sara Munari. Nel 2015 frequenta il workshop con Jessica Backhaus dal titolo Fotografia quotidiana (e l’arte di saper guardare).
Nel 2014 fa nascere l’associazione fotografica Shoot, di cui è tutt’ora presidente, e per la quale è docente di corsi di fotografia di base, composizione e racconto fotografico.

Dettagli

Un percorso di 6 lezioni che tratterà tutte le regole compositive.
La composizione è una fase fondamentale per realizzare una buona fotografia, è il secondo passo nella creazione dell’immagine preceduta solo dall’idea. E’ necessario avere ben chiaro che una composizione non funzionale porterà inevitabilmente a scartare la fotografia. Occorre quindi imparare le regole che sono alla base della composizione fotografica. Conoscere le regole, sapere che conseguenze hanno sulla lettura dell’immagine, ci porta ad usarle nelle situazioni più opportune, ed anche ad infrangerle con consapevolezza. La composizione tuttavia non è solamente l’applicazione di un insieme di regole, è il momento più forte in cui il fotografo esprime la sua personalità, in cui mescola la sua emotività e la sua cultura con quanto ha davanti. Egli mette in ordine nel caos che lo circonda, selezionando gli elementi essenziali. Un corso per migliorare in maniera sostanziale il vostro modo di fotografare, di guardare e valutare le fotografie

PROGRAMMA

  • LEZ.1 – IL PIANO
    l’inquadratura, la divisione in piani e la loro importanza nel veicolare il messaggio, il punto di ripresa e l’angolo di campo. Esempi di autori
  • LEZ.2 – REGOLA TERZI E SEZIONE AUREA
    le regole che determinano la lettura delle immagini, perchè si usano e perchè possiamo anche non usarle nella comunicazione. Esempi di autori
  • LEZ.3 – LINEE, GEOMETRIE E FORME
    l’importanza degli elementi, capire come l’occhio interpreta le situazioni e riconosce il bello. Esempi di autori
  • LEZ.4 – TEORIA DELLA GESTALT
    l’uso delle immagini per comunicare un messaggio preciso e trasmettere un emozione. Esempi
  • LEZ.5 – IL RITRATTO
    la sua comunicazione e la sua importanza in fotografia. Esempi di autori
  • LEZ.6 – I GENERI FOTOGRAFICI
    lavori a confronto, dalla fotografia contemporanea e concettuale al reportage. La composizione come forza distintiva. Racconti di autori

Per tutto il percorso del corso verrà eseguito un progetto personale che, nei vari step, sarà condiviso in classe per tutto il tempo di sviluppo.

Dicono di noi...

“Ho frequentato il corso di Composizione/Comunicazione tenuto da Giordano Marconcini. Il corso, di livello avanzato, ti porta passo passo ad ottenere fotografie più comunicative sia attraverso lo studio di una corretta composizione, sia con lo studio di diversi maestri della fotografia. Assolutamente consigliato per chi vuole ottenere di più dalle proprie fotografie e ricerca una propria forma comunicativa personale.” Sergio

“Ho appena finito di frequentare il Corso di Composizione tenuto da Giordano Marconcini… assolutamente ve lo consiglio! Questo corso era quello che mi ci voleva per migliorare le mie foto. In un momento di crisi questo corso mi ha aiutato moltissimo: Giordano é una fonte inesauribile di bibliografia e di consigli e grazie a lui ho compreso come osservare le foto degli altri e dei grandi della fotografia sia un passo necessario per costruire una propria identità fotografica… Ora fotografare per me è gioia pura!” Cecilia

“Partecipato ad un corso di composizione, davvero utile e ben fatto! L’associazione è molto disponibile e rende partecipi i nuovi soci delle idee e dei progetti futuri…cosa molto bella ed interessante per tutti! Grazie Shoot!!!” Alessandro

“Seppur io abiti lontano, ho frequentanto il corso di “Composizione Fotografica” e posso indubbiamente ritenermi soddisfatta di tutti ii km fatti. E’ stato utilissimo sia dal lato tecnico che dal lato pratico, ha sicuramente influenzato molto il mio modo di inquadrare e di fotografare. Inoltre mi ha dato la possibilità di conoscere persone molto disponibili e preparate quali Giordano, il “docente” ed i suoi collaboratori, ma anche “allievi” con la mia stessa passione e voglia di crescere e confrontarsi.” Laura 

“Il corso di composizione mi ha aperto un nuovo mondo ed ha cambiato il mio modo di fotografare.. Grazie grazie” Filippo

“Il corso di composizione fotografica è stato molto interessante; alcuni concetti li avevo già ed il corso è stato un utile ripasso, altri erano nuovi per me. Alla teoria si unisce la visione di foto di esempio che vengono commentate insieme. Il clima in aula è piacevole e molto collaborativo. Consigliato!” Chiara

“Finalmente riesco a scrivere qualche riga su Shoot e i suoi corsi! Ho frequentato 3 corsi tenuti da Giordano: corso base, composizione e post-produzione, tutti negli ultimi due anni. Nonostante fossi scettico verso la frequentazione dei corsi in generale, mi sono dovuto ricredere del tutto. La passione di queste persone è molto coinvolgente, ti fanno realmente apprezzare la fotografia e ciò che ci sta intorno. La cosa più bella di tutte a mio parere, che ho notato in tutti i corsi, è che ciò che ti viene insegnato non è un qualcosa da prendere come ‘verità assoluta’. Ti vengono insegnati i concetti fondamentali per poi sviluppare a proprio modo la fotografia, e trovo che non sia cosa semplice da fare. Per cui non posso fare altro che ringraziarvi, e consigliare a tutti questa associazione!” Edoardo


Alcuni momenti di un’edizione precedente del corso

]]>
Stay tuned http://www.associazioneshoot.it/stay-tuned/ Mon, 09 Sep 2019 16:02:10 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=6005 A breve le novità della stagione Sharing 2019-2020!

Restate sintonizzati!

]]>
Workshop Reportage di Gabriele Micalizzi “Put Yourself in the Situation” http://www.associazioneshoot.it/ac19-micalizzi/ Sun, 01 Sep 2019 07:11:36 +0000 http://www.associazioneshoot.it/ac19-foto-base-copy/

Presentazione
Gabriele Micalizzi, già ospite di Shoot nella stagione 2018-2019, realizzarà il workshop “Put Yourself in the Situation”.

Gabriele toccherà vari aspetti della fotografia di reportage di guerra, dalla nascita di questo genere alle prime testimonianze, all’equipaggiamento consigliato (non solo fotograficamente parlando!), come trovare la committenza e come agire sul campo, fino all’editing finale.

Date: sabato e domenica 19-20 ottobre 2019 o 2-3 novembre (da definirsi in base agli impegni del docente) dalle 10 alle 18.

Dove: presso la sede dell’Associazione Shoot, a S. Giovanni Lupatoto VR.
Partecipanti: massimo 15

Costo
Il costo del workshop è di 205€ per i soci. Se non sei socio dovrai versare anche la quota associativa di 15€, per un totale di 220€ – scopri tutti i vantaggi riservati ai soci!
Acconto all’iscrizione di 110€, saldo a inizio workshop.
Leggi le modalità di pagamento e rimborso.

ISCRIVITI!o chiedi informazioni
 
Il programma potrebbe subire variazioni di data a seguito di cause non dipendenti dalla volontà dell’Associazione Shoot.

 

Tutti gli importi si intendono come contributo alle spese dei corsi, fuori campo di applicabilità dell’IVA. Eventuali sconti non sono cumulabili. Vitto, alloggio e trasporto sono a carico dei partecipanti.

Docente
Gabriele Micalizzi

Dopo il diploma alla scuola d’Arte di Monza (ISA), inizia la sua carriera da fotogiornalista giovanissimo, lavorando dal 2004 al 2005 per la Newpress Agency di Milano. Nel 2006 consegue il diploma alla scuola d’Arti Applicate del Castello Sforzesco di Milano, specializzandosi come illustratore. Dal 2008 documenta costantemente la condizione sul territorio italiano sia a livello politico che sociale, concentrandosi sulla crisi d’identità del paese e sulla decadenza culturale da cui è afflitto.

Nel 2008 fonda insieme ad altri amici il progetto Cesuralab, oggi chiamato “Cesura”, sotto la direzione artistica del celebre fotografo Alex Majoli. Nel 2010 vola in Thailandia, per documentare le rivolte delle cosiddette “Camicie Rosse” contro il governo a Bangkok. Dal 2011 inizia la sua documentazione sul Medio Oriente e copre tutti gli avvenimenti legati alla “Primavera Araba” dividendosi tra Tunisia, Egitto e Libia. Porta avanti il suo lavoro sul Medio Oriente anche tra il 2012 e il 2013, concentrandosi su Gaza e Istanbul e negli stessi anni, lavora parallelamente alla crisi economica che si è abbattuta sulla Grecia. Nel 2014 torna sulla striscia di Gaza, dove dà un resoconto esclusivo della battaglia del Generale Khalifa Haftar contro le milizie islamiche. Nel novembre 2016 presenta il suo lavoro pluriennale sulla situazione libica presso la Leica Galerie di Milano con una mostra personale intitolata “DOGMA”.

Gabriele ha inoltre vinto numerosi premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale per i suoi lavori di reportage. Dal 2016 è testimonial Leica, ed è il primo vincitore del talent europeo sulla fotografia, Master Of Photography. Nel 2017 ha eseguito la nuova Campagna Fall/Winter per Yamamay, e ha fatto il reportage di Miss Italia 2017 e il calendario in uscita nel 2018, continuando così il suo progetto personale “Italians: the myth”.
Collabora con giornali e riviste nazionali e internazionali quali: New York Times, Magazine, Herald Tribune, New Yorker, Newsweek, Stern, Corriere Della Sera, Espresso, DRepubblica, Repubblica, Internazionale, Panorama, Sportweek, Wall Street Journal.

Attualmente risiede a Pianello Val Tidone con la famiglia.

Visita il suo sito

Leggi l’intervista su Esquire

Leggi l’intervista su Da Sapere

Shoot News collegate

Gabriele Micalizzi (nov 2018) – la serata di Sharing di Shoot!

Gabriele Micalizzi ferito in Iraq

Gabriele Micalizzi. Fotoreporter di guerra e non solo…

 

]]>
Protetto: Joe Oppedisano http://www.associazioneshoot.it/sh19-oppedisano/ Wed, 14 Aug 2019 16:17:49 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5945

Il contenuto è protetto da password. Per visualizzarlo inserisci di seguito la password:

]]>
Fotografia base http://www.associazioneshoot.it/ac19-foto-base/ Tue, 16 Jul 2019 16:24:43 +0000 http://www.associazioneshoot.it/ac18-foto-base-copy/

Presentazione
Vuoi iniziare a capire come sfruttare al meglio la tua fotocamera? Come gestire la luce e comporre bene le tue fotografie?
SHOOT ha il corso che fa per te!

Il corso si articola in diversi capitoli, dalla funzionalità base passando dall’uso degli automatismi fino al completo controllo manuale.

Tratteremo l’esposizione, i diaframmi, i tempi di otturazione, gli ISO, la scelta dell’esposizione corretta ed il suo calcolo, il bilanciamento del bianco, la messa a fuoco, la profondità di campo, le inquadrature, ed altro!
Ci sarà anche un capitolo dedicato agli obiettivi fotografici e alle regole compositive.

Vogliamo permetterti di usare la tua fotocamera anche in modalità manuale per farti scoprire il suo enorme potenziale!

Un percorso completo con esercitazioni pratiche che culmineranno con un’uscita fotografica dove realizzeremo un piccolo contest per metterci alla prova.

Il corso è adatto ai possessori di fotocamere tipo Reflex o Bridge.

Tipo corso: 5 LEZIONI CON ESERCITAZIONI ED 1 USCITA FINALE
Durante le lezioni e nell’uscita pratica saranno presenti entrambi i docenti o un docente ed un assistente.

Date: lezioni martedì sera alle 21 con inizio il 17 settembre 2019 e fine il 15 di ottobre; uscita domenica 13 ottobre.
Dove: presso la sede dell’Associazione Shoot, a S. Giovanni Lupatoto VR.
Partecipanti: massimo 12

Costo
105€ per i soci. Se non sei socio dovrai versare anche la quota associativa di 15€, per un totale di 120€ – Se porti un amico paghi la metà (segnalare al momento dell’iscrizione). Scopri i vantaggi riservati ai soci.
Leggi le modalità di pagamento e rimborso.

ISCRIVITI!o chiedi informazioni
 
Il programma potrebbe subire variazioni di data e docenti a seguito di cause non dipendenti dalla volontà dell’Associazione Shoot.
Tutti gli importi si intendono come contributo alle spese dei corsi, fuori campo di applicabilità dell’IVA. Eventuali sconti non sono cumulabili. Vitto, alloggio e trasporto sono a carico dei partecipanti.
Docente - Giordano Marconcini
Giordano MarconciniGiordano Marconcini consegue il diploma in Master di Reportage all’Accademia John Kaverdash di Milano, docente Sandro Iovine nel 2011, anno in cui pubblica il reportage “L’ultima scommessa” nel numero 44 del mensile on-line di Fotoup, Witness Journal. Consolida le proprie conoscenze di fotoritocco presso 10b Photography di Roma con i docenti Marco Baldovin e Claudio Palmisano. Nel Marzo 2013 partecipa alla mostra fotografica “Are You Experienced?” con il Collettivo K4 portando il suo progetto sui nonluoghi “Alone in Wonderland”. Nel 2014 frequenta il seminario Progettazione Fotografica e Lettura Portfolio docente Sara Munari. Nel 2015 frequenta il workshop con Jessica Backhaus dal titolo Fotografia quotidiana (e l’arte di saper guardare).
Nel 2014 fa nascere l’associazione fotografica Shoot, di cui è tutt’ora presidente, e per la quale è docente di corsi di fotografia di base, composizione e racconto fotografico.

Docente - Carlo Martini
Carlo Martini nasce a Siena il 07/05/1971, ed è attualmente domiciliato nel comune di Castelnuovo del Garda (VR).
La sua “storia fotografica” si alterna nel corso degli anni tra intense frequentazione e periodi sabbatici molto lunghi.
Ha ripreso a fotografare nel maggio del 2011, momento in cui ha preso in mano per la prima volta una reflex digitale.
La sua formazione fotografica deriva dalla partecipazione ad alcuni corsi, Work Shop e dalla lettura di libri tematici e autoriali.

Nel luglio 2015 è stato in Bosnia per effettuare un reportage sul 20° anniversario del Genocidio di Srebrenica che ha poi esposto a Firenze – Università di Firenze 2015, Roma – Associazione “Fotografi Romamor” 2015, Peschiera del Garda – Sottotetto della Caserma di Artiglieria 2015-2016, Modena – Libreria “Emily Bookshop” 2016, Paspardo (BS) – Scuole Elementari e Medie 2016.

Dal 2014 ha iniziato un percorso didattico, che spazia dai corsi classici ai Moduli specifici fino ad arrivare a corsi one to one, nell’intento di trasferire le sue conoscenze a chiunque abbia intenzione di avvicinarsi a questa meravigliosa arte.

La Fotografia è ad oggi il suo mezzo di espressione. Nella strada e nei suoi “abitanti” cerca l’attimo che fa la differenza, il gesto, la situazione o più semplicemente quel taglio di luce particolare che lo colpisce. Si muove seguendo il suo istinto ed ascoltando i suoi sensi, non si tratta solo di fotografare ma di assecondare un qualcosa che viene da dentro, qualcosa che sente e che non riesce a controllare.

]]>
Nobuyoshi Araki – Bondage e molto altro http://www.associazioneshoot.it/nobuyoshi-araki-bondage-e-molto-altro/ Sat, 13 Jul 2019 07:51:38 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5864 Sono 2200 le immagini di Nobuyoshi Araki, in mostra sino al 30 settembre presso il complesso museale Santa Maria della Scala di Siena. Una panoramica praticamente completa sulla sua sterminata produzione, assai complessa e articolata, che va oltre le immagini di bondage che l’hanno reso celebre in tutto il mondo. Molte serie – come Satchin and his brother Mabo, Sentimental night in Kyoto, August, Tokyo Autumn – vengono presentate per la prima volta in Italia mentre altre sono inedite in Europa – come Anniversary of Hokusai’s Death e Gloves.
In mostra è presente anche la raccolta Araki’s Paradise, una raccolta di fotografie che Araki ha prodotto utilizzando la sua casa come un palcoscenico. Una serie che è stata appositamente realizzata per Siena. Ovviamente presenti anche le Polaroid, scatti che narrano del quotidiano vivere dell’artista a Tokyo, in cui compaiono altre due recenti serie dedicate alla sua città natale: Tokyo Summer Story e Tokyo Autumn. A completare la mostra un video che presenta Araki mentre seleziona le opere della mostra e un libro catalogo, edito da Skira, con una selezione di 300 opere fra quelle in mostra.
www.themammothreflex.com/grandi-fotografi/2019/06/07/nobuyoshi-araki-mostra-siena/
www.santamariadellascala.com/it/mostre/effetto-araki/

]]>
MAGNUM’S FIRST http://www.associazioneshoot.it/magnums-first/ Sun, 07 Jul 2019 13:34:54 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5860 In mostra, fino al 6 ottobre, presso il Museo Diocesano Carlo Maria Martini di Milano, 83 opere vintage in bianco e nero dei maggiori esponenti della Magnum Photos. Il percorso espositivo, che propone otto servizi fotogiornalistici, corredati da una sezione introduttiva, presenta le foto di Henri Cartier-Bresson, Robert Capa, Werner Bischof, Inge Morath, Erich Lessing, Marc Riboud, Jean Marquis, Ernst Haas; riveste inoltre un grande significato storico. La manifestazione, infatti, ripercorre la prima mostra del gruppo Magnum – intitolata Gesicht der Zeit (Il volto del tempo) – tenuta tra il 1955 e il 1956 in cinque città austriache. Le immagini vennero dimenticato in una cantina di Innsbruck e ritrovate cinquant’anni dopo, nel 2006, ancora chiuse nelle apposite casse.
www.themammothreflex.com/grandi-fotografi/2019/07/04/magnum-first-photo-mostra-milano/

]]>
LETIZIA BATTAGLIA – FOTOGRAFA CONTROCORRENTE http://www.associazioneshoot.it/letizia-battaglia-fotografa-controcorrente/ Sun, 30 Jun 2019 15:14:07 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5848 La Casa dei Tre Oci di Venezia ospita, sino al 18 agosto 2019, una grande mostra antologica di Letizia Battaglia, una delle protagoniste più significative della fotografia italiana, che ne ripercorre l’intera carriera.

La mostra presenta 300 fotografie, molte delle quali inedite, che rivelano il contesto sociale e politico nel quale sono state scattate. Il percorso espositivo, ordinato tematicamente, si focalizza su quegli argomenti che hanno costruito la cifra espressiva più caratteristica di Letizia Battaglia, che l’ha portata a fare una profonda e continua critica sociale, evitando i luoghi comuni e mettendo in discussione i presupposti visivi della cultura contemporanea.

I ritratti di donne, di uomini o di animali, o di bimbi, sono solo alcuni capitoli che compongono la rassegna; a questi si aggiungono quelli sulle città come Palermo, e quindi sulla politica, sulla vita, sulla morte, sull’amore e due filmati che approfondiscono la sua vicenda umana e artistica.

Quello che ne risulta è il vero ritratto di Letizia Battaglia, una intellettuale controcorrente, ma anche una fotografa poetica e politica, una donna che si è interessata di ciò che la circondava e di quello che, lontano da lei, la incuriosiva.

www.treoci.org/index.php/it/2013-02-05-10-08-35/in-programmazione/item/348-letizia-battaglia-fotografia-come-scelta-di-vita

]]>
LIU BOLIN – VISIBLE INVISIBLE http://www.associazioneshoot.it/liu-bolin-visible-invisible/ Sat, 22 Jun 2019 09:13:37 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5846 Fino al 15 settembre in mostra le foto di Liu Bolin al Mudec di Milano. L’artista cinese è molto conosciuto al grande pubblico perché, nelle sue foto, grazie a un meticoloso body painting, il suo corpo risulta pienamente integrato con lo sfondo.

Le performance di Liu Bolin abbracciano pienamente le filosofie orientali, ma hanno conquistato il mondo intero, soprattutto quello occidentale. Egli vuole significare che diventare oggetto tra gli oggetti, serve a dimostrare che tutti i luoghi, tutti gli oggetti, anche i più piccoli, hanno un’anima che li caratterizza, in cui mimetizzarsi, svanire, identificarsi nel tutto.

Sono circa 50 le opere dell’artista in mostra, tra cui anche le fotografie più celebri, come il ciclo Migrants dove Liu Bolin ha coinvolto altri performers, ovvero dei rifugiati ospiti di alcuni centri d’accoglienza in Sicilia. Esposti anche alcuni inediti. Tra questi un’opera della Pietà Rondanini, scattato al Castello Sforzesco di Milano, e la fotografia della Sala di Caravaggio – mai esposta prima – realizzata nel 2019 alla Galleria Borghese di Roma.
www.mudec.it/ita/liu-bolin-mostra-mudec-milano/
www.themammothreflex.com/grandi-fotografi/2019/06/18/liu-bolin-mudec-milano/

]]>
“Atti divini” in mostra David LaChapelle http://www.associazioneshoot.it/atti-divini-in-mostra-david-lachapelle/ Fri, 14 Jun 2019 15:05:27 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5843 Dal 14 giugno 2019 al 6 gennaio 2020 presso la Reggia di Venaria, saranno settanta le opere protagoniste della grande mostra di David LaChapelle, dal titolo “Atti Divini”. L’esposizione presenta una raccolta di lavori di grande e grandissimo formato. Si tratta delle opere più iconiche e significative che hanno contribuito a rendere La Chapelle uno degli artisti più influenti al mondo.

Tra le opere in mostra ci sarà Rape of Africa (2009) in cui Naomi Campbell viene raffigurata come una Venere di Botticelli nelle miniere d’oro dell’Africa e Showtime at the Apocalypse (2013), un ritratto della famiglia Kardashian che rappresenta, non solo la famiglia stessa, ma le nostre paure, le ossessioni e i desideri che vi si riflettono. In esposizione anche la serie Land SCAPE (2013) e Gas (2013), progetti di nature morte in cui LaChapelle riunisce oggetti trovati per creare raffinerie di petrolio e le loro stazioni di servizio interconnesse e poi presentarle come reliquie in una terra bonificata dalla natura. Al centro del percorso espositivo c’è Deluge (2007) in cui LaChapelle rende contemporaneo l’affresco di Michelangelo nella Cappella Sistina. Saranno inoltre presenti alcune opere inedite della nuova serie di LaChapelle New World (2017-2019).
www.lavenaria.it/it/mostre/david-lachapelle
www.artemagazine.it/mostre/fotografia/item/9279-anticipazioni-atti-divini-di-david-lachapelle-alla-reggia-di-venaria-immagini#gallery-7870

]]>
DONNE – LE PROTAGONISTE DELLE MOSTRE DI BRESCIA http://www.associazioneshoot.it/donne-le-protagoniste-delle-mostre-di-brescia/ Thu, 06 Jun 2019 14:57:06 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5835 Il Museo di Santa Giulia in Brescia ospita, sino all’8 settembre, un percorso di 9 mostre fotografiche. Un trittico tematico dedicato al rapporto tra donne e obiettivo fotografico; tre monografiche dedicate al ritratto dal XIX al XXI secolo; un’installazione che ripercorre la vita e la carriera di oltre trenta fotografe italiane, dall’inizio del secolo ad oggi e due progetti one-off, omaggio a grandi artisti contemporanei.

IL TRITTICO

Donne davanti l’obiettivo, racconta il nudo femminile con 110 straordinari scatti di artisti di fama internazionale dagli albori della fotografia a oggi, passando dagli anni ’20 e dalla Parigi del periodo surrealista, all’America Latina degli inizi del ‘900, non dimenticando il Giappone e la sua cultura. Tra i fotografi in mostra: Marina Abramovic, Vanessa Beecroft, E.J. Bellocq, Bill Brant, Robert Mapplethorpe, Elmut Newton, Man Ray, Peter Witkin, Francesca Woodman.

Dietro l’obiettivo, conta 100 immagini di 70 tra le più importanti fotografe italiane appartenenti a generazioni e ambiti espressivi diversi; affiorano i mutamenti concettuali, estetici e tecnologici che hanno caratterizzato la fotografia italiana dell’ultimo cinquantennio.

Autoritratto al femminile, chiude idealmente il trittico e ammicca alla cultura del selfie con 50 opere caratterizzate da una forte ricerca nella rappresentazione intimista del soggetto/oggetto.

LE MONOGRAFICHE

Due le esposizioni dalla collezione di Massimo Minini, entrambe per la prima volta in Italia: “Julia Margaret Cameron“, 25 fotografie vintage della più importante ritrattista di epoca vittoriana; ed “Elisabetta Catalano. Ritratti dell’arte“, 30 scatti di una delle più importanti fotografe italiane.
Mihaela Noroc:”The Atlas of Beauty“; la fotografa romena espone a Brescia 44 opere e testimonia come la bellezza non abbia etnia ridefinendo il concetto di bellezza multiculturale.

L’INSTALLAZIONE

L’installazione “Parlando con voi“, ideata dal fotografo Giovanni Gastel, ripercorre attraverso un suggestivo approccio multimediale, la vita e la carriera di oltre 30 fotografe italiane, dall’inizio del secolo ad oggi.

www.turismobrescia.it/it/notizie/donne-le-protagoniste-del-brescia-photo-festival-2019

]]>
La stagione 2018-2019 si conclude http://www.associazioneshoot.it/finestagione1819/ Sun, 02 Jun 2019 14:09:04 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5793 Si conclude una stagione intensa, con 6 serate Sharing e ben 9 tra workshop e corsi Academy!
All’incontro di presentazione, a Boscomantico, avevamo promesso di mettercela tutta per continuare ad aiutarvi a esprimere la vostra creatività attraverso la fotografia: vi avevamo promesso che le serate con gli autori vi avrebbero raccontato nuove storie da cui trarre ispirazione (#discovernewstories) e che Academy vi avrebbe fornito le nozioni pratiche e teoriche pre realizzarle (#cheeryourcreativity). Ci siamo fatti prendere un po’ la mano e siamo andati oltre 🙂
E adesso ci prendiamo un po’ di pausa. Ma non temete… stiamo già pensando alla prossima stagione!

Sharing

leggi cosa ci hanno raccontato gli ospiti
Abbiamo sentito Gabriele Micalizzi, che poco tempo dopo è balzato agli onori della cronaca quando è stato ferito in Siria, raccontarci dei conflitti che stava seguendo in Medio Oriente; Francesco Pistilli che ha raccontato delle storie dei migranti sulla rotta dei Balcani e degli allevamenti intensivi di bestiame; Fausto Podavini sull’impatto sulle popolazioni locali della costruzione della diga nella Omo Valley, in Etiopia. A febbraio abbiamo avuto ospite Jessica Backhaus, che con una visione decisamente personale su come oggetti e persone raccontano la storia e le emozioni di un luogo sta avendo successo a livello europeo. Abbiamo indagato gli spazi umani con Marco Zanta e ci siamo addentrati in temi dal forte impatto emotivo con il lavoro “MiRelLa” di Fausto Podavini sull’Alzheimer e quello di Stefania Calearo, “A cuore aperto”, su quanto l’associazione “Castello dei Sorrisi” fa per i bambini che necessitano di interventi chirurgici importanti ed il supporto che fornisce alle loro mamme. Se vi siete persi gli incontri, date un’occhiata ai link delle serate ed ai siti degli autori!

Academy

leggi come abbiamo supportato la tua creatività
A partire dal corso di fotografia di base per padroneggiare lo strumento che utilizziamo, ci siamo spinti ad affrontare il tema del linguaggio fotografico in maniera molto più ampia: dalla composizione dell’immagine ed il relativo effetto comunicativo, all’approccio alla fotografia di strada per cercare un proprio linguaggio, per arrivare al laboratorio di racconto fotografico in cui ci siamo confrontati con autori famosi ed abbiamo lavorato sui portfolio dei partecipanti. A dare concretezza realizzativa a tutti questi sforzi abbiamo proposto un workshop tecnico avanzato su Lightroom ed uno di self-publishing, tenuto da due componenti del collettivo Cesura. Abbiamo scoperto, con Luisa Bondoni, come nel corso della storia della fotografia il modo di esporre sia cambiato più volte adattandosi alla società del momento. Abbiamo indagato gli aspetti di relazione umana e l’impatto nella creazione dei ritratti con Enzo Dal Verme, ed abbiamo proposto un modo decisamente originale ed interessante di interpretare la fotografia di paesaggio con Davide Baldrati.

Ci siamo fatti prendere la mano…

Scopri le altre iniziative per i soci e partecipanti ai corsi
Abbiamo voluto dare un proseguo al workshop di ritratto di Enzo Dal Verme incontrandoci tra partecipanti per sperimentare alcune delle nozioni apprese, e abbiamo tenuto delle serate in cui abbiamo analizzato lavori di autori importanti con il supporto di letture critiche rilevanti (giusto per citarne qualcuno: Paolo Pellegrin, Alex Webb, Steve McCurry, Ansel Adams) ed in cui abbiamo collaborato tutti a supportare alcuni soci nel mettere ordine nel loro portfolio.
]]>
“A TRILOGY” LA MOSTRA DI JESSICA BACKHAUS http://www.associazioneshoot.it/a-trilogy-la-mostra-di-jessica-backhaus/ Wed, 08 May 2019 13:59:50 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5733 Dal 24/5/2019 al 21/6/2019, presso Mutty, a Castiglione Delle Stiviere in Viale Maifreni 54, ed in collaborazione con Micamera verrà presentata la mostra di Jessica Backhaus “A Trilogy”.

Gli scatti della Backhaus sottolineano la ricerca dei temi universali delle origini, dei desideri, dell’identità e del destino.

Basandosi sulla sua storia personale, l’autrice si fa domande sull’importanza di conoscere le radici della propria esistenza e su quanto sia possibile rielaborarle.

L’uso del colore carico di sentimenti, tipico di tutta la sua produzione, vero e proprio segno distintivo, assume qui una valenza particolarmente drammatica, seguendo l’autrice nel percorso di ricostruzione delle proprie origini.

Avviene in questo lavoro un passaggio fondamentale; la Backhaus (che usa solo luce naturale) inizia a intervenire spostando gli oggetti nello spazio. Forma, luce e colore descrivono in maniera incisiva e del tutto naturale il suo racconto visivo.

La fotografa tedesca, già ospite di Shoot a febbraio 2019 e considerata una delle voci più originali della fotografia contemporanea terrà inoltre un imperdibile workshop di fotografia il 25 ed il 26 maggio, sempre da Mutty, dalle 10:00 – 18:00 dal titolo Fotografia quotidiana (e l’arte di saper guardare).

www.mutty.it/eventi-mutty/a-trilogy-mostra-di-jessica-backhaus-2/

]]>
PREMIO VOGLINO – ITALY PHOTO AWARD http://www.associazioneshoot.it/premio-voglino-italy-photo-award/ Mon, 06 May 2019 13:31:32 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5731 Sabato 18 e domenica 19 Maggio, si potrà partecipare alla lettura portfolio durante l’International Month Of Photojournalism di Padova.

Sono aperte le iscrizioni per la V Edizione del Premio Voglino – ITALY PHOTO AWARD, per la valorizzazione e diffusione della cultura fotografica in Italia e di tutti gli Autori italiani di talento, in programma la prima tappa con le letture portfolio all’IMP Festival – International Month of Photojournalism <www.facebook.com/IMPfestivalpadova/>. Una due giorni di confronto e scambio, un’occasione per ricevere importanti feedback sul proprio progetto, da presentare in portfolio o dummy photobook, online o in loco, da parte di alcuni dei migliori professionisti del mondo della fotografia, dell’editoria e del foto-giornalismo. Partecipate per cogliere questa opportunità e avere la possibilità di entrare nell’#ITALIANCOLLECTION <www.facebook.com/hashtag/italiancollection>, accedere alla semi-finale nelle categorie Miglior Portfolio e Giovane Talento, concorrere ai numerosi premi in palio comprensivi di contributi in denaro, ampia visibilità grazie alla comunicazione e partner del Premio, produzione delle mostre con distribuzione all’interno del circuito #ITALIANPHOTOGRAPHYNETWORK <www.facebook.com/hashtag/italianphotographynetwork>. www.premiovoglino.com/letture-portfolio/

]]>
ALEX WEBB IN MOSTRA A PADOVA http://www.associazioneshoot.it/alex-webb-in-mostra-a-padova/ Wed, 01 May 2019 13:54:27 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5728 Si terrà a Padova, dal 10 al 26 maggio, l’International Month Of Photojournalism, il primo Festival in Italia interamente dedicato al mondo del Fotogiornalismo.

Una splendida occasione per i fotografi, professionisti ed amatoriali, di vivere una “full immersion” nel mondo dell’attualità e del fotogiornalismo; una magnifica opportunità per conoscere i professionisti dell’editoria e della stampa, ed i maestri della fotografia da tutto il mondo.

Il Festival sarà articolato in 20 esposizioni principali allestite nelle più prestigiose sedi museali ed espositive della città, comprenderà anche tre workshop con rinomati autori di livello internazionale, letture portfolio con i photoeditor delle maggiori testate italiane e molto altro ancora.

Tra le esposizioni principali il Festival ospiterà la mostra monografica del maestro di “street photography” Alex Webb, gli scatti del presidente di Magnum Photos Thomas Dworzak, ma anche le mostre di Patrick Brown in collaborazione con FotoEvidence New York e World Press Photo, Mads Nissen, Peter Bauza, Mario Dondero, Giles Duley, Francesco Cito, Pietro Masturzo, Giulia Nausicaa Bianchi, Francesco Giusti, Massimo Sciacca, André Liohn, Scott Typaldos, Erik Messori, Alessandro Vincenzi, Claudia Gori e Ciro Battiloro.

www.impfestival.com/tutte-le-mostre/esposizioni-principali-2/

]]>
LA BELLEZZA RIVELATA – Un viaggio nella terra d’Etiopia http://www.associazioneshoot.it/la-bellezza-rivelata-un-viaggio-nella-terra-detiopia/ Mon, 01 Apr 2019 13:06:19 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5637 Presso il Museo di Storia naturale di Verona, sino al 29 giugno, è in corso la mostra fotografica “LA BELLEZZA RIVELATA, un viaggio nella terra d’Etiopia sulle orme degli antichi esploratori”. Questa mostra vuole documentare, in un viaggio immaginario, quello che gli esploratori hanno scoperto contribuendo alla conoscenza dell’Etiopia. La ricchezza ambientale e culturale dell’Etiopia sarà evocata attraverso una serie di fotografie e filmati, arricchita anche dai numerosi oggetti etnografici e reperti zoologici della prestigiosa collezione del Museo di Storia Naturale di Verona. www.labellezzarivelata.com/it/index.php

]]>
LEE MILLER UNICA FOTOGRAFA AL D-DAY http://www.associazioneshoot.it/lee-miller-unica-fotografa-al-d-day/ Tue, 26 Mar 2019 14:47:53 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5632 Sino al 9 giugno 2019 Palazzo Pallavicini, in Bologna, espone gli scatti surrealisti della prima rassegna italiana di una delle fotografe più rilevanti del novecento, Lee Miller in mostra con “Surrealist Lee Miller”, l’unica fotografa donna a seguire gli alleati durante il D-Day e a documentare le attività al fronte durante la liberazione. Tra questi anche gli scatti fatti negli appartamenti di Hitler, eccezionalmente esposti e mai diffusi a mezzo stampa per l’uso improprio fattone negli anni da gruppi neonazisti.
www.glitchmagazine.eu/arte/mostre-bologna/2019/03/20/le-fotografie-surrealiste-lee-miller-mostra-bologna/

]]>
MARCO ZANTA- LE FORME DEL TESSUTO URBANO http://www.associazioneshoot.it/marco-zanta-le-forme-del-tessuto-urbano/ Wed, 06 Mar 2019 15:05:02 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5602 A VERONA IL 21/03/2019
MARCO ZANTA- LE FORME DEL TESSUTO URBANO
Giovedì 21 marzo il fotografo Marco Zanta sarà ospite dell’associazione SHOOT per una serata culturale negli spazi di via Garofoli 233, a San Giovanni Lupatoto. Marco Zanta è nato a Treviso nel 1962 ed ha iniziato ad occuparsi di fotografia negli anni 80, quando in Italia si era da poco chiusa la stagione concettuale per ritornare ad una nuova idea di formalismo. Da allora ha viaggiato in Europa, Stati Uniti, Estremo Oriente, Nord Africa, studiando le forme, l’architettura, il paesaggio urbano ed industriale. Ma seppure il suo sguardo sia sempre stato aderente alla realtà, il racconto fotografico che ne è derivato si colloca agli antipodi del reportage: non c’è alcuna intenzione di “impressionare” lo spettatore: la visione di Zanta è fredda, distaccata. Per Zanta è importante mostrare la realtà che capiamo e riconosciamo non cerca di trasformare la realtà; il ruolo del fotografo è rivelare cose che sfuggono ad un primo sguardo. Nel documentare lo spazio urbano le immagini sono estremamente grafiche, le forme, i volumi, l’allineamento di orizzontali e verticale è impeccabile in questa linearità i segni si sovrappongono e dialogano con lo spettatore.
www.platform-ad.com/it/murano-nuova-residenze-nellex-fabbrica/
Info e prenotazioni www.associazioneshoot.it/sh18-zanta/

]]>
CONCORSO FOTOGRAFICO http://www.associazioneshoot.it/concorso-fotografico/ Mon, 04 Mar 2019 15:39:39 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5585 Amici fotografi ecco un concorso che oltre a farci esercitare nella passione che ci accomuna per la fotografia è un’occasione per fare un’opera meritoria. Dentro l’ospedale di Ravenna c’è una bellissima biblioteca La biblioteca di Enrico, dedicata all’ ex Assessore Enrico Liverani mancato 3 anni fa. All’interno ci sono circa 2000 libri e dal 2016 che è stata aperta, ci sono state più di 2500 visite di degenti, personale ospedaliero e cittadini. La cosa straordinaria è che i libri che sono all’interno sono stati donati da cittadini e enti vari. Per poter acquistare ancora più libri e altri materiali come audiolibri e riviste è stato indetto un concorso, con il patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dove una sezione è dedicata alla fotografia. Ecco il link al bando di concorso: www.comune.ra.it/Notizie-di-copertina/Concorso-nazionale-artistico-letterario-dedicato-alla-memoria-di-Enrico-Liverani.-Tema-I-ricordi-iscrizioni-entro-il-30-marzo

]]>
INGE MORATH- PRIMA DONNA IN MAGNUM PHOTOS http://www.associazioneshoot.it/inge-morath-prima-donna-in-magnum-photos/ Sun, 03 Mar 2019 14:08:47 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5582 In mostra a Treviso presso Casa dei Carraresi sino al 9 giugno, la prima grande retrospettiva in Italia, dedicata alla prima fotografa dell’agenzia Magnum Photos. Il cammino espositivo di oltre 150 scatti delinea la vita professionale di Inge Morath, dagli esordi al fianco di Ernst Haas ed Henri Cartier-Bresson fino alla collaborazione con prestigiose riviste quali Picture Post, LIFE, Paris Match, Saturday Evening Post e Vogue.In mostra i più significativi reportage di viaggio realizzati dalla fotografa austriaca: da Venezia al Danubio, Spagna, Russia, Iran e Cina. I luoghi raccontati dalle splendide immagini della Morath. Completano la mostra i ritratti di personaggi famosi quali: Arthur Miller, Igor Stravinsky, Pablo Picasso, Audrey Hepburn.
“Nel mio cuore voglio restare una dilettante, essere innamorata di quello che sto facendo, sempre stupita delle infinite possibilità di vedere e usare la macchina fotografica come strumento di registrazione.” Dice di sé la celebre fotografa.
www.turismo.it/la-mostra-del-giorno/articolo/art/a-treviso-prima-retrospettiva-per-inge-morath-id-19578/

]]>
MIA PHOTO FAIR – FIERA INTERNAZIONALE DEDICATA ALLA FOTOGRAFIA http://www.associazioneshoot.it/mia-photo-fair-fiera-internazionale-dedicata-alla-fotografia/ Tue, 26 Feb 2019 14:43:00 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5568 La nona edizione di Mia Photo Fair 2019 si svolgerà dal 22 al 25 marzo al The Mall di Milano, nel quartiere di Porta Nuova. In totale, saranno presenti 85 gallerie, per quasi un terzo provenienti dall’estero. Alle quali sommare poi 50 espositori suddivisi tra vari progetti fotografici, editoriali e progetti speciali, raggiungendo così 135 espositori in totale.

La collaborazione di Olympus farà sì che verrà inoltre presentata la mostra “Dialoghi visivi. Fotografie della Collezione Castelli”, le cui immagini si snodano attraverso un percorso espositivo nel quale verranno raffigurati diversi aspetti della fotografia come il reportage, la natura morta, l’architettura, la moda e la sperimentazione fotografica.
www.miafair.it/milano/

]]>
ROBERT CAPA IN MOSTRA AD ANCONA http://www.associazioneshoot.it/robert-capa-in-mostra-ad-ancona/ Sat, 16 Feb 2019 16:22:02 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5537 La mostra ‘Retrospective‘ dedicata al più grande fotoreporter del XX secolo, si sviluppa attraverso un percorso di oltre 100 immagini in bianco e nero che illustrano i maggiori conflitti del Novecento. I suoi scatti sembrano azzerare lo spazio con il soggetto ripreso immergendo lo spettatore nella sofferenza, la miseria, il caos e la crudeltà delle guerre. La mostra si tiene presso la Mole Vanvitelliana, Sala Vanvitelli – Ancona, dal 16 febbraio al 2 giugno 2019 www.mostrarobertcapa.it/

]]>
Gabriele Micalizzi ferito in Iraq http://www.associazioneshoot.it/gabriele-micalizzi-ferito-in-iraq/ Mon, 11 Feb 2019 19:05:12 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5530 Gabriele Micalizzi, nostro ospite alla serata Sharing di novembre 2018, è rimasto ferito ad un occhio nella zona di Dayr az Zor, in Iraq, dove si trovava per documentare l’offensiva curdo-araba contro l’ultima sacca di resistenza dell’Isis nel Paese. [ANSA]
Da Cesura ci rassicurano sul fatto che è fuori pericolo e che è vigile.
Forza Gabriele da tutti noi di Shoot!
Vai alla pagina della serata Sharing

]]>
L’America vista dai grandi fotografi in mostra a Milano http://www.associazioneshoot.it/lamerica-vista-dai-grandi-fotografi-in-mostra-a-milano/ Sat, 26 Jan 2019 17:13:32 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5497 E’ dedicata all’America la mostra che, dal 7 febbraio, verrà ospitata alla galleria Valeria Bella di Milano. In via Santa Cecilia 2, dal 7 febbraio all’8 marzo 2019. Una mostra dedicata agli Stati Uniti, il paese che più di tutti e meglio di tutti ha creato, motivato, organizzato e valorizzato il proprio movimento legato alla fotografia. Esposte ci saranno fotografie di Harry Callahan, George Tice, Berenice Abbott, Andreas Feininger, Todd Hido, Vivian Maier, Joel Meyerowitz e Marc Yankus, a cui si aggiungono Luigi Ghirri, Ugo Mulas, Wim Wenders e Fausto Giaccone.
www.themammothreflex.com/grandi-fotografi/2019/01/17/america-mostra-fotografia/

]]>
JESSICA BACKHAUS – TRA LE 55 FOTOGRAFE PIU’ INFLUENTI DELLA STORIA DELLA FOTOGRAFIA http://www.associazioneshoot.it/jessica-backhaus-tra-le-55-fotografe-piu-influenti-della-storia-della-fotografia/ Fri, 25 Jan 2019 10:24:22 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5475 A VERONA IL 22/02/2019 JESSICA BACKHAUS
Giovedì 22 Febbraio la fotografa tedesca JESSICA BACKHAUS sarà ospite dell’associazione SHOOT per una serata culturale negli spazi della ex-chiesa romanica di S. Maria in Chiavica in via Santa Maria in Chiavica 7, Verona. Jessica Backhaus è oggi considerata una delle più rilevanti voci nella fotografia contemporanea tedesca. Lo scorso mese di gennaio è stata in mostra con “l’eternità in un’ora” presso il Goethe-Institute di Parigi. I suoi lavori sono stati esposti in numerose mostre in prestigiosi spazi espositivi quali: la National Portrait Gallery, di Londra, il Martin-Gropius-Bau, di Berlino e la Kunsthalle Erfurt. Le sue fotografie si trovano in molte rilevanti collezioni d’arte incluse la Art Collection Deutsche Börse, Germany, ING Art Collection, Belgium, Art Collection of the Taunus Sparkasse, Bad Homburg, Germany, Collection of the Museum of Fine Arts, Houston, USA e la Margulies Collection, Miami, USA.
#associazioneshoot #shoot #verona  #veronaeventi  #discovernewstories
Intervista autrice: fotoinfinitum.wordpress.com/2014/03/11/interview-jessica-backhaus-wip/
Info ed iscrizioni www.associazioneshoot.it/sh18-backhaus/

]]>
FRANCESCO PISTILLI – INTERNATIONAL PHOTOGRAPHER OF THE YEAR http://www.associazioneshoot.it/francesco-pistilli-international-photographer-of-the-year/ Tue, 22 Jan 2019 10:20:49 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5457 A VERONA IL 24/01/2019 FRANCESCO PISTILLI
Francesco Pistilli, ND photographer of the year 2017, secondo all’ International Photographer of The Year 2017 e vincitore del terzo posto al World Press Photo 2018 nella categoria General News Stories, con il reportage “Lives in Limbo”. Con le sue immagini ci racconta le condizioni di vita estrema e l’indigenza dei migranti dopo la chiusura della rotta balcanica; Pistilli sarà ospite, il 24 p.v. dell’associazione SHOOT per una serata culturale negli spazi di via Garofoli 233, a San Giovanni Lupatoto.
“una bella foto non è solo questione di clic o di bravura dell’autore. Nelle trame di un’immagine, che sia per un magazine o da reportage, ci sono storie e un lavoro intenso che parla di studio, osservazione, conoscenza dei luoghi e che culmina con lo scatto”.
www.ilgerme.it/francesco-pistilli-nellolimpo-dei-fotoreporter-finalista-al-world-press-photo-2018/
iphotographeroftheyear.com/winners-gallery/ipoty-2017/professional/212/photo-essay-story/show/silver-award
Info e prenotazioni www.associazioneshoot.it/sh18-pistilli/

]]>
FRANCESCO PISTILLI – I SEGRETI DEL FOTOREPORTER http://www.associazioneshoot.it/francesco-pistilli-i-segreti-del-fotoreporter/ Mon, 14 Jan 2019 09:49:36 +0000 http://www.associazioneshoot.it/?p=5357 A VERONA IL 24/01/2019 FRANCESCO PISTILLI
Giovedì 24 gennaio il World Press Photo 2018 Francesco Pistilli sarà ospite dell’associazione SHOOT per una serata culturale negli spazi di via Garofoli 233, a San Giovanni Lupatoto.

Vincitore del terzo posto al World Press Photo 2018 nella categoria General News Stories, Francesco ci rivelerà cosa lo spinge a raccontare, immergendosi in scomode situazioni socio-politiche, le storie di dell’immigrazione attraverso le sue splendide immagini. Carpiremo i segreti del fotoreporter provetto interprete del visual storytelling.

Intervista con l’autore

SHOOT organizza un calendario di incontri con autori contemporanei e fotogiornalisti di respiro internazionale, visita il sito www.associazioneshoot.it/incontri-sharing

Info e prenotazioni www.associazioneshoot.it/sh18-pistilli/

]]>