Menu Chiudi

Corso di storia della fotografia – concluso

 

La storia della fotografia verrà raccontata attraverso cinque grandi temi, ciascuno dei quali verrà affrontato a partire dalla sua nascita, che in alcuni casi coincide con la nascita della fotografia e in altri è frutto di uno sviluppo delle tecniche più lungo e complesso, arrivando fino alle tendenze contemporanee. Studiare la storia della fotografia vuol dire tenerne in considerazione la sintassi tecnica: oggi noi fotografiamo qualsiasi cosa e abbiamo fotocamere potentissime, agli inizi i mezzi a disposizione vincolavano la scelta e i generi.

Programma:

lezione 1: STORIA DEL PAESAGGIO
lezione 2: STORIA DEL RITRATTO
lezione 3: STORIA DEL REPORTAGE
lezione 4: STORIA DELLA STREET PHOTOGRAPHY
lezione 5: FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

I temi che affronteremo sono i seguenti:

STORIA DEL PAESAGGIO la fotografia nasce nel 1826 e tra i primi generi che affronterà c’è il paesaggio, che insieme alla natura morta, rappresenta un soggetto che si adattava facilmente ai lunghi tempi di posa delle origini della fotografia. Partiremo dalla prima veduta di Niepce per passare attraverso l’influenza della pittura nella fotografia, fino alla fotografia composita antenata dei nostri programmi di postproduzione, arriveremo ai primi paesaggisti a colori, fino ad un paesaggio che diventa rappresentazione dell’anima e delle visioni del fotografo.

STORIA DEL RITRATTO: il ritratto viene realizzato fin dagli inizi, anzi la fotografia nasce anche per rendere più veloce e facilmente realizzabile la propria effige. Partiremo dai primi dagherrotipi passando attraverso i perfezionamenti tecnici (di cui vedremo anche materiale originale), analizzeremo i ritratti pittorici di inizio novecento, i ritratti puri e diretti della straight photography, faremo un’incursione nel ritratto all’interno della moda, fino ad analizzare il tema dell’autoritratto, il cui primo esempio risale al 1839.  

STORIA DEL REPORTAGE: dai carri trainati da cavalli che diventano bersaglio per il nemico, analizzeremo le tappe di un genere che ha visto e vede la temerarietà e la presenza del fotografo sulla scena ancora oggi come caratteristiche fondamentali. L’evoluzione del genere va di pari passo con la nascita di fotocamere sempre più leggere e pratiche, e vede la nascita di fotografie che sono all’interno del nostro immaginario collettivo e rappresentano icone di momenti fondamentali della storia. In questo incontro si sottolineerà il ruolo documentario e di testimone della fotografia, partendo da metà ottocento con la guerra in Crimea per arrivare alle guerre mediatiche contemporanee.

STORIA DELLA STREET PHOTOGRAPHY: Attraverso la proiezione di fotografie dei grandi protagonisti della storia della fotografia, si ripercorrerà l’evoluzione della street photography, che viene ufficializzata negli anni ’50 grazie ad artisti come Robert Frank e William Klein. Ma la strada da sempre è la protagonista in fotografia, fin dalla sua genesi. L’incontro vuole raccontare come questo genere ha origini antiche e come si è evoluto in base ai mezzi tecnici che si sono succeduti nel corso di questi 190 anni dalla nascita della fotografia, partendo dai pioneri per arrivare ai giovani fotografi contemporanei, che si sono imposti alla critica grazie ai nuovi mezzi di comunicazione.

FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA: dagli anni 60 del novecento fotografia e arte hanno visto sempre più intrecciare le loro vite, basti pensare prima agli happening e poi alle performance per capire come quest’ultimi vivano ancora oggi grazie proprio alla fotografia che ci ha lasciato traccia di un’arte che si consumava nel momento in cui veniva realizzata. Da allora la fotografia ha preso numerose e diverse strade, si è imposta nel mercato nell’arte e molti sono gli autori che utilizzano la fotografia come mezzo creativo o come mezzo di documentazione. Nella lezione tracceremo alcune linee guida per districarci nelle nuove visioni della fotografia contemporanea, coinvolgendo inoltre i partecipanti a presentare un autore contemporaneo a loro caro

[Date e modalità di iscrizione]CORSO CONCLUSO

All’interno del corso, verranno effettuate due visite guidate a mostre fotografiche.
da concordare in base alla programmazione mostre autunnale

Docente:

Luisa Bondoni nasce a Brescia nel 1981, dove oggi vive e lavora. Dopo il liceo scientifico, si laurea in Conservazione dei Beni Culturali nel 2006 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Parma con una tesi in storia della fotografia, occupandosi dell’archiviazione e analisi di un fondo fotografico. Nel 2004 inizia la collaborazione con il Museo Nazionale della Fotografia di Brescia di cui oggi è Vicepresidente e Curatrice museale. Dal 2004 al 2011 lavora come guida all’interno del museo Santa Giulia di Brescia e presso il Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera. Tiene corsi, workshop e conferenze dedicate alla storia fotografia e ai suoi protagonisti, organizza laboratori didattici e corsi di storia e tecnica fotografica per le scuole di ogni grado, si occupa inoltre della curatela di mostre e realizzazione di testi critici per cataloghi (attualmente ha all’attivo sei pubblicazioni di volumi fotografici).

Seguici e condividi il post!
0