Arianna Pagani – Sulla via di Mosul, dove regna il Caos

EVENTI FACEBOOK

Una colonna di fumo scuro e denso si eleva dalla terra verso il cielo. All’orizzonte, il paesaggio è buio e offuscato. A prima vista, sembra un combattimento ancora in corso ma, a Qayyarah, i miliziani dello Stato islamico sono stati cacciati dall’esercito iracheno a fine agosto, dopo averla controllata per due anni. La cittadina di quindicimila abitanti si trova però, in una posizione strategica sul fronte meridionale difeso dalla nona divisione dell’esercito iracheno, a circa trenta chilometri a sud di Mosul. Qui, infatti, è presente una base aerea, la Qayyara Airfield West, un importante hub per l’aviazione americana che conduce i bombardamenti sulle postazioni dello Stato islamico e supporta le truppe irachene.

testo tratto dall’articolo per Altreconomia di Sara Manisera

 

Grazie, Arianna!

Vogliamo iniziare cosi il resoconto dell’incontro con Arianna Pagani tenutosi Venerdi sera 24 Febbraio a Verona presso lo spazio Mero & More organizzato da Associazione Shoot .

Vogliamo rompere le regole ringraziando fin da subito Arianna per le ore trascorse con noi condividendo il suo incredibile lavoro fotografico e la sua esperienza sull’Iraq e sulla città di Mosul.

Arianna ha coinvolto fin da subito il pubblico presentando un video fatto di scatti che tolgono il fiato e di momenti colti durante i suoi numerosi soggiorni in questo paese dilaniato da anni da una guerra molto sporca dove milizie di diversi credi religiosi e provenienti da diversi paesi stanno combattendo contro lo Stato Islamico.

Arianna racconta in modo dettagliato la situazione politica e le dinamiche di guerra nella città di Mosul e dintorni facendoci aprire gli occhi su una realtà a noi lontana e soprattutto sconosciuta, considerato il fatto che la stampa spesso non racconta i fatti cosi come effettivamente sono.

Arianna riesce con le sue parole e con i suoi scatti a descrivere magistralmente la città di Mosul, la guerra e la sua gente… riesce quasi a far sentire la paura e la sensazione di morte imminente con le quali i suoi abitanti convivono ormai da anni : bombardamenti, attentati, check point sono la loro quotidianità.

Arianna é una fotogiornalista free lance che spinta da una passione autentica porta avanti la sua curiosità verso la fotografia ed il reportage in maniera genuina. Ecco cosa colpisce di lei!

Aspettiamo con grande trepidazione il suo prossimo lavoro che é in fase di progettazione e di produzione e le facciamo un  grande in bocca al lupo per il suo prossimo ed imminente viaggio.

A presto, Arianna!



I commenti sono chiusi.

Robert Capa Associazione Shoot
ROBERT CAPA – Luisa Bondoni
Franco Fontana, presenta Luisa Bondoni
15 settembre 2017 presentazione anno accademico
Ciclo Grandi Maestri – Ansel Adams presenta Luisa Bondoni