Menu Chiudi

Paesaggio

Presentazione
Vuoi elaborare un tuo progetto fotografico sul paesaggio? In questo corso di fotografia paesaggistica studierai con Davide Baldrati i concetti che sono alla base della fotografia e delle immagini e approfondirai il “progetto fotografico”, il “menabò”, la “serie” e la “sequenza”.

A chi è rivolto: chiunque voglia utilizzare la fotografia come pratica di conoscenza dei luoghi e del paesaggio.

Tipo corso: workshop

Data: sabato 16 e domenica 17 marzo 2019

Dove: Sede associazione Shoot, via F. Garofoli 233, S. Giovanni Lupatoto VR

Partecipanti: minimo 8

Costo: 240€ (Modalità di pagamento e rimborso)

ISCRIVITI!o chiedi informazioni
*Il programma potrebbe subire variazioni di data e docenti a seguito di cause non dipendenti dalla volontà dell’Associazione Shoot
**Tutti gli importi si intendono come contributo alle spese dei corsi, fuori campo di applicabilità dell’IVA. Eventuali sconti non sono cumulabili. Vitto, alloggio e trasporto sono a carico dei partecipanti.

 

Docente
 Davide Baldrati è un fotografo che vive a Pozza di Fassa (TN) nato nel 1984 a Ravenna e laureato in Architettura. Svolge una personale ricerca artistica ponendo al centro del proprio percorso la rappresentazione della città, degli ambienti naturali e il loro rapporto con l’uomo.

PUBBLICAZIONI

  • Nel 2016 ha pubblicato Fotodiagnostik con Danilo Montanari Editore, cofanetto che contiene dieci fotografie ispirate al test proiettivo elaborato da Hermann Rorschach nel 1921 dal titolo Psychodiagnostik, il così detto “test delle macchie”, utilizzato in psicodiagnostica per l’indagine sulla personalità. Le fotografie sono state scattate al Lago di Antermoia, un lago glaciale che si trova in Val di Fassa nelle Dolomiti Trentine.
  • Nel 2016 è selezionato alla call Abitare il deserto in occasione del 30° anniversario della pubblicazione del libro Traversate del deserto.
  • Nel 2015 è selezionato per il contributo alla riflessione sui temi della XVIII Conferenza Nazionale degli Urbanisti Italia ’45-’45 indetta dallo IUAV, con il libro fotografico Di qua e di là dal fiume.
  • Nel giugno 2015 è stato selezionato al concorso regionale Architetture industriali e luoghi del lavoro, curato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Modena, per l’esecuzione degli scatti da pubblicare nell’inserto del volume Architetture del lavoro e dell’economia. Il Novecento a Modena e la città contemporanea.
  • Nel 2012/2013 ha partecipato a Dove Viviamo, campagna fotografica promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna e da Osservatorio Fotografico e ha pubblicato come esito della ricerca il quaderno monografico Io sono Rummenigge.

COLLABORAZIONI

  • Nel giugno 2017 è tutor didattico del Prof. Guido Guidi, al corso AFPG di Fotografia I, alla Facoltà di Architettura di Cesena.
  • Nel 2016, nel 2017 e nel 2018 è ospite alla Facoltà di Architettura di Cesena (UNIBO) per presentare il suo lavoro fotografico agli studenti del corso di Elementi di Urbanistica.
  • Nel 2017 è ospite del Prof. Massimo Sordi alla Facoltà di Architettura di Cesena (UNIBO) per presentare il suo lavoro fotografico agli studenti del corso di Storia e Tecnica della Fotografia.

Visita il suo sito

 

Dettagli

Programma

In questo corso per prima cosa verranno affrontati i concetti che sono alla base del linguaggio visivo-fotografico come i margini, il centro, i piani, la prospettiva e il tempo.

In seguito verranno alternate uscite fotografiche con lezioni in aula, nelle quali approfondiremo la serie, la sequenza e il progetto.

Il fine ultimo è quello di sviluppare, attraverso alcuni esercizi, un piccolo progetto fotografico personale su un tema libero discusso da ogni partecipante con il docente.

Sabato

  • 9.30-11 lezione
  • 11-13 sessione fotografica in esterno
  • 15-17 lezione in aula
  • 17-19 libero per selezione foto e stampe provino

Domenica

  • 9-11 revisione dei lavori prodotti dai partecipanti
  • 11-13 sessione fotografica in esterno
  • 15-17 incontro finale

Strumenti e conoscenze necessarie
Ognuno è libero di utilizzare la tecnica fotografica che preferisce (digitale, analogico, polaroid) con il solo vincolo di riuscire a mostrare le proprie fotografie per le revisioni.
Sarà importante che per almeno una revisione a testa vengano stampate un decina di fotografie (il numero esatto verrà deciso durante il laboratorio) in formato 10×15. Per chi lavora in pellicola vanno bene anche i provini a contatto.
Non è necessario avere una conoscenza approfondita della tecnica fotografica che non verrà trattata direttamente durante il corso (se non per le singole necessità di ogni partecipante).

Seguici e condividi il post!
0